La partita delle grandi concessioni idroelettriche in scadenza

A fine 2020 in Trentino scadranno 16 grandi concessioni di derivazione idroelettrica, comprese quelle che la nostra Provincia controlla a scavalco con il Veneto (vedi Bussolengo e Chievo). Di qui al 2025 tutte dovranno essere rinnovate.

La riassegnazione delle concessioni è materia che dovrà essere regolamentata dalla Provincia, essendo una sua competenza primaria, intervenendo con provvedimenti legislativi entro marzo 2020.

L’impegno si preannuncia molto gravoso, per la complessità e la poca chiarezza del quadro di riferimento ed i molteplici aspetti coinvolti : tecnici, ambientali ed economici.

14 giugno 2019

Si è tenuta oggi a Trento una giornata di studio, promossa dal Presidente del Consigli Provinciale, per fornire un primo inquadramento da parte di studiosi ed Enti coinvolti (Autorità antitrust, anticorruzione e Corte dei Conti)

Locandina

Lancio di agenzia e registrazioni video dell’intera giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *