Le scelte principali per la ripartenza

14 maggio

Al forum Ambrosetti di Sorrento prende forma il piano di rilancio del Sud

leggi gli articoli del Corriere della Sera

13 maggio

Torna in evidenza il potenziale marittimo, di cui l’Italia è largamente dotata, in gran parte inespresso. Confindustria ha presentato ieri una corposa proposta dal titolo “Progetto Mare”

leggi l’articolo de Il Sole 24 ore Leggi tutto “Le scelte principali per la ripartenza”

Malghe e contributi europei

13 maggio

Dopo che nei giorni scorsi, in riferimento ai rischi di infiltrazione mafiosa, era stato segnalato il comparto dei pascoli in quota, sussidiati dalla UE, il consigliere Marini solleva la questione delle aste pubbliche per l’assegnazione dei pascoli, anziché la trattativa privata con gli operatori locali

l’Adige-12.05.2022-33

4 ottobre 2021

Anche Annibale Salsa interviene nel dibattito, segnalando da una parte l’importanza delle malghe per l’ecologia e la tutela del paesaggio e dall’altro i reali problemi nell’assegnazione della gestione.

leggi l’articolo de L’Adige Leggi tutto “Malghe e contributi europei”

La partita delle concessioni idroelettriche in scadenza

A fine 2020 in Trentino sono scadute 16 grandi concessioni di derivazione idroelettrica, comprese quelle che la nostra Provincia controlla a scavalco con il Veneto (vedi Bussolengo e Chievo). Di qui al 2025 tutte dovranno essere rinnovate.

La riassegnazione delle concessioni è materia che dovrà essere regolamentata dalla Provincia, essendo una sua competenza primaria.

L’impegno si preannuncia molto gravoso, per la complessità e la poca chiarezza del quadro di riferimento da un lato e dall’altro i molteplici aspetti coinvolti : tecnici, ambientali ed economici.

30 aprile

Un interessante convegno tenutosi a Bolzano, oltre a fornire un quadro del contesto normativo ha messo in evidenza anche le conseguenze dei continui rinvii delle concessioni, oltre ai ritardi del Trentino rispetto all’Alto Adige

leggi l’articolo de l’Alto Adige

9 aprile

Approvato ieri in Commissione alla Camera l’allineamento della scadenza delle concessioni trentine a quelle nazionali. Scadenza spostata pertanto dal 31 dicembre 2023 al 31 luglio 2024.

l’Adige-09.04.2022-12 Leggi tutto “La partita delle concessioni idroelettriche in scadenza”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi