La partita delle grandi concessioni idroelettriche in scadenza

A fine 2020 in Trentino scadranno 16 grandi concessioni di derivazione idroelettrica, comprese quelle che la nostra Provincia controlla a scavalco con il Veneto (vedi Bussolengo e Chievo). Di qui al 2025 tutte dovranno essere rinnovate.

La riassegnazione delle concessioni è materia che dovrà essere regolamentata dalla Provincia, essendo una sua competenza primaria, intervenendo con provvedimenti legislativi entro marzo 2020.

L’impegno si preannuncia molto gravoso, per la complessità e la poca chiarezza del quadro di riferimento ed i molteplici aspetti coinvolti : tecnici, ambientali ed economici.

24 maggio 2020

Ipotesi Dolomiti Energia 100% pubblica

20 febbraio 2020

Le preoccupazioni del sindacato

1 dicembre 2019

Rinvio della scadenza al 2023

14 giugno 2019

Si è tenuta oggi a Trento una giornata di studio, promossa dal Presidente del Consigli Provinciale, per fornire un primo inquadramento da parte di studiosi ed Enti coinvolti (Autorità antitrust, anticorruzione e Corte dei Conti)

Locandina

Lancio di agenzia e registrazioni video dell’intera giornata

La7 : trasmissione calunniatrice sulla storia della DC

Ingiuriosa e calunniosa la puntata di Atlantide su LA7 per la ricostruzione storica della Democrazia Cristiana, indicata come il partito della mafia con la quale avrebbe fatto un patto scellerato.

Così sono stati insultati i suoi martiri, tutti i suoi uomini compreso l’attuale presidente della Repubblica Sergio Mattarella, leader indiscusso della democrazia cristiana siciliana.

Nota ufficiale della Democrazia Cristiana

Intervista a Paolo Cirino Pomicino